Perché scegliere GB

Il nostro team di esperti è in grado di fornire una consulenza immediata per telefono o presso la vostra sede.

Lavorazione

La grande velocità di processo ci permette di quotare velocemente anche grandi quantità di pezzi.

Affidabilità

Per noi la fiducia è tutto. Diventa nostro partner, non solo fornitore: proponiamo le migliori quotazioni sul mercato.

La nostra Storia

GB Catalyst - Bandiera Italiana

2019

Dall’esperienza di Gobbi Spare Parts nasce GB Catalyst

Il mondo sta cambiando, e con esso le esigenze di un mercato che ha la necessità di essere valorizzato e seguito con estrema attenzione: per gestire al meglio la fitta rete di clientela e per snellire tutti i processi, dalla valutazione alla fornitura alla raccolta stessa, la Gobbi Spare Parts investe in una nuova identità più smart e fortemente specializzata nel recupero delle catalitiche.

2007

Gobbi Sandro & C. diventa Gobbi Spare Parts

La Gobbi Spare Parts è cresciuta arrivando a 6.300 mq coperti e 10.000 mq di piazzale, e vantando una rete di buyer e di collaboratori che copre l’intero globo.

Il processo di internazionalizzazione ha cominciato a consolidarsi e a diventare una realtà quotidiana ben innestata nell’ecosistema aziendale: nell’anno 2007 la La Gobbi Sandro & C. diventa Gobbi Spare Parts Spa, e si identifica come gruppo a cui fanno a capo le diverse aree aziendali. Nascono Gobbi Core Dealer e Gobbi Catalysts, antenata della moderna GB Catalyst.

1992

Nasce l’azienda Gobbi Sandro & C.

La Gobbi Sandro & C. era un punto di riferimento del settore grazie al continuo potenziamento infrastrutturale e la ricerca di personale qualificato. La profonda conoscenza del settore, la visione trasversale delle dinamiche del mercato e delle evoluzioni tecnologiche dell’automotive erano i segreti di un’azienda in costante crescita.

1965

Nello Gobbi inizia l’impresa

Già nel 1965 Nello Gobbi trasportava differenziali da Roma fino al Nord Italia. Questo “mercato” era una nuova idea che Nello e altri pionieri del settore stavano definendo, avendo intuito il grande potenziale della compravendita di ricambi.

Di lì a poco (nell metà degli anni 70), il figlio di Nello, Sandro, avrebbe cominciato a collaborare con il padre, portando l’idea iniziale ad una forma successiva: le prime tracce di una vera struttura che, con il duro lavoro e la costanza, avrebbe visto la luce di lì a poco.